Impara le idee chiave del libro di Robert M. Sapolsky

Behave

La relazione tra la biologia e i comportamenti umani

Behave è un interessante viaggio nella biologia umana che tenta di spiegare come il comportamento dell’uomo derivi da un insieme di fattori. Sapolsky li ricostruisce con meticolosa precisione, dai neuroni agli ormoni, dal sistema nervoso al sistema endocrino fino all’ambiente in cui si vive. Il comportamento umano è infatti un sistema complesso, non assoluto, che può essere spiegato tenendo conto di tutte le variabili interne ed esterne al corpo. Sono queste che determinano eventuali comportamenti buoni o cattivi, giusti o sbagliati. Cercare una spiegazione rispetto a un comportamento richiede pertanto un’analisi interdisciplinare che l’autore di Behave, Robert Sapolsky, illustra con sapienza.

Behave
Leggi in 16 min.
Ascolta in 20 min.
IDEA CHIAVE 1/9

La scienza dietro al comportamento umano

Quando si pensa a un comportamento si tende ad associarlo a una reazione rispetto a un evento scatenante. Del resto è un principio condiviso, a una provocazione segue un’azione.

Di fatto questa spiegazione, per quanto plausibile, non è esaustiva. Al contrario descrive il fenomeno in maniera parziale.

Il comportamento è studiato da diverse discipline e ognuna fornisce la sua interpretazione, questo vuol dire che ciascuna disciplina osserva aspetti specifici assegnando un significato diverso a uno stesso comportamento. Diverse discipline producono quindi risposte diverse. Il discorso è abbastanza complesso, ma è interessante avvicinarsi all’argomento per comprendere quanto il comportamento derivi da un insieme di fattori neurologici, ormonali, ambientali che tutti insieme collaborano alla concretizzazione di un’azione.

Uno dei comportamenti che Robert Sapolsky cerca di spiegare nel suo libro quasi enciclopedico è legato alla violenza. Quando pensiamo alla violenza, la reazione più immediata fa respingere qualsiasi tipo di azione incontrollata senza pensare che esiste una forma di violenza gratuita, cattiva, nefasta e una forma di violenza vicina a un’aggressività buona intesa come stimolo.

Non è un caso che le squadre sportive richiamino nomi di animali aggressivi, vedi Lions, Tigers, Bears. L’aggressività di per sé non è da condannare.

La violenza fa parte della natura umana, comprenderla alla radice può essere difficile eppure un tentativo si può fare prendendo in esame la biologia.

Robert Sapolsky cerca di ricostruire l’intero processo. Si domanda, una volta che un’azione è stata compiuta, cosa sia accaduto da un punto di vista biologico un secondo prima, un minuto prima, ore prima … fino a considerare avvenimenti di giorni, mesi prima.

In questo modo si compie un vero e proprio viaggio nella complessità dell’uomo.

  

Le idee chiave di "Behave"

01.
La scienza dietro al comportamento umano
02.
L’uomo è un complesso sistema biologico costituito da cervello, sistema nervoso, ormoni
03.
Lo sviluppo del cervello durante l’adolescenza e le cosiddette “avversità”
04.
Il tema del bullismo è un esempio di condizionamento efficace rispetto al comportamento
05.
La cultura e il contesto sono elementi importanti che incidono sullo sviluppo della mente e quindi del comportamento
06.
Il rispetto delle gerarchie come il bisogno di obbedire influenza il comportamento
07.
Il problema del libero arbitrio affronta il tema della libertà e del condizionamento
08.
Citazioni
09.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!