Home Psicologia Can't Hurt Me

Impara le idee chiave del libro di David Goggins

Can't Hurt Me

Imparare a spingersi oltre i propri limiti

Can’t Hurt Me è il racconto in prima persona di David Goggins, della sua infanzia traumatica, dell’adolescenza buia e priva di prospettive, fino ad arrivare a trovare la motivazione profonda dentro di sé per compiere imprese straordinarie. Una volta compreso che la mente può essere il nostro peggior nemico, David Goggins ci spiega come imparare a dominarla per sfruttare il nostro pieno potenziale e diventare chi meritiamo di essere, sfidando ogni avversità.

Can't Hurt Me
Leggi in 19 min.
Ascolta in 23 min.
IDEA CHIAVE 1/11

L’infanzia di David Goggins è segnata da un padre tiranno e violento; un vero inferno da cui riesce a scappare con la madre

Davide Goggins nasce nel 1975, a Buffalo, New York. La sua non è un’infanzia serena: già dall’età di sei anni il ritmo della sua vita è scandito dal lavoro del padre e dal suo dispotismo. Il padre (Trunnis) è un imprenditore che si è fatto da sé, guadagna molto bene gestendo Skateland, una pista da pattinaggio con discoteca. Il suo team di lavoro è rappresentato da David, da suo fratello maggiore e dalla giovane madre. Ogni sera tutta la famiglia trascorre ore alla pista da pattinaggio: dalle sei del pomeriggio in poi devono gestire tutta l’attività; è un luogo molto popolare, fonte di attrazione per molte persone, soprattutto per le famiglie, con il risultato che è sempre pieno.

Oltre a pulire la pista prima dell’apertura e alla pulizia dei bagni dopo la chiusura, David si occupa di tenere in ordine e puliti i pattini da noleggiare ai clienti, mentre la madre e il fratello sono occupati in altre mansioni. Finito il turno di lavoro, lui e il fratello dormono quasi sempre su un divano, in una stanza sopra la pista, da cui sentono il rumore della discoteca - e la mattina dopo c’è la scuola che li aspetta. Vivono in un quartiere per bene, hanno una casa lussuosa, belle macchine; agli occhi del vicinato sembrano una famiglia modello. Non è così: il padre è violento e maltratta tutta la famiglia; picchia la madre davanti ai figli e non risparmia neanche loro, prendendoli a cinghiate con qualsiasi pretesto. Il piccolo David ogni mattina arriva a scuola stremato e la voce della maestra è per lui una ninna nanna che gli permette di addormentarsi. Non impara nulla, perché è sempre troppo stanco e troppo impaurito. Anche quando esce con i compagni a giocare nel parco della scuola, non è sereno, deve stare attento ai movimenti che fa, per non mostrare i lividi di cui è ricoperto.

Quando David ha otto anni, la madre riesce a mettere in atto un piano di fuga, con l’aiuto di una vicina dal buon cuore e con una carta di credito che è riuscita a farsi intestare da Trunnis, che tra l’altro si è sempre rifiutato di sposarla e ha sempre tenuto tutti i guadagni solo per sé.

A bordo di una vecchia Volvo, partono per Brazil, una cittadina dell'Indiana − il paese in cui vivono i nonni materni di David.

  

Le idee chiave di "Can't Hurt Me"

01.
L’infanzia di David Goggins è segnata da un padre tiranno e violento; un vero inferno da cui riesce a scappare con la madre
02.
Anche lontano dal padre, l’ombra del passato è sempre presente e non gli dà tregua
03.
David si è abituato a sentirsi una vittima e solo un grande sogno può aiutarlo a dare un senso alla sua esistenza
04.
Di nuovo il buio dopo la luce: è arrivato il momento di capire che il nostro peggior nemico non è all’esterno, ma è dentro di noi
05.
Se smettiamo di lasciarci guidare dalla paura, dalla rabbia e dal senso di inadeguatezza, possiamo trovare la motivazione per realizzare l’impossibile
06.
Dominare la mente e i pensieri non è sufficiente per raggiungere grandi obiettivi: bisogna impegnarsi duramente, senza risparmiarsi
07.
Avere l’approccio mentale di David Goggins vuol dire vivere al di fuori della zona di comfort e continuare a migliorarsi: abbiamo sempre un 60% di potenzialità che non sfruttiamo
08.
Tutti noi possiamo farcela e raggiungere l’impossibile, con il duro lavoro, plasmando la mente e alzandoci presto al mattino!
09.
Essere sempre pronti a rialzarci e sapere che gli ostacoli e le difficoltà fanno parte della vita
10.
Citazioni
11.
Da Ricordare
 
 
4books preview

Prova 4books Premium gratis!