Home Crescita Personale Come trattare gli altri e farseli amici

Impara le idee chiave del libro di Dale Breckenridge Carnegie

Come trattare gli altri e farseli amici

Come migliorare la relazione con le persone

Come trattare gli altri e farseli amici è più di un manuale, è la pietra d’angolo su cui costruire una sana relazione con le persone, sul lavoro come nella vita privata. Capire il potere (distruttivo) della critica e quello (positivo) del sorriso, imparare a gestire una discussione anche aspra, scoprire quali sono i gesti da fare per dimostrare apprezzamento e interesse: dopo aver letto questo libro la vostra vita di relazione non sarà più la stessa.

Come trattare gli altri e farseli amici
Leggi in 10 min.
Ascolta in 12 min.
IDEA CHIAVE 1/9

Il primo nemico del coinvolgimento è la critica. Ascolto e sincero interesse sono gli strumenti più efficaci per entrare in relazione con gli altri

Quando l’organizzazione del lavoro è basata su principi come lealtà, entusiasmo e spirito di gruppo, le prestazioni sono al meglio perché viene sfruttata di più la potenzialità effettiva di ciascuno, di solito ferma al 50% del suo valore. L’essere umano tende a vivere al di sotto delle sue possibilità, a non far ricorso a gran parte delle sue risorse: il primo ostacolo da abbattere se si vogliono migliorare le relazioni nel gruppo e - di conseguenza - le prestazioni dei singoli, è la tendenza a usare la critica. Criticare è inutile, perché spinge le persone ad assumere una posizione difensiva, di più: è pericoloso, perché ferisce l’orgoglio, demoralizza e fa diminuire la volontà a impegnarsi. Come hanno dimostrato gli esperimenti di B.F. Skinner, un animale ricompensato quando si comporta bene impara molto più velocemente di uno che viene punito quando sbaglia: lo stesso succede agli esseri umani.

Tra gli esempi che si possono citare, c'è il caso di George Johnston, responsabile della sicurezza in una società di ingegneria a Enid, Oklahoma. Johnston deve controllare che i dipendenti portino il casco, ma quando ricorda a qualche inadempiente che è obbligatorio per regolamento ottiene un’obbedienza polemica e astiosa; spesso, appena si allontana, la persona se lo toglie di nuovo. Tutto cambia quando lui modifica il suo approccio: ai lavoratori a testa nuda chiede se il casco che hanno a disposizione è scomodo o di misura sbagliata, sottolinea che si tratta di uno strumento importante per la loro protezione e suggerisce di indossarlo sempre nell'area del cantiere per evitare di farsi male. Il risultato è un forte aumento del rispetto del regolamento, senza proteste né polemiche.

  

Le idee chiave di "Come trattare gli altri e farseli amici "

01.
Il primo nemico del coinvolgimento è la critica. Ascolto e sincero interesse sono gli strumenti più efficaci per entrare in relazione con gli altri
02.
Il solo modo per ottenere da qualcuno quello che vogliamo è fare in modo che l’altra persona voglia quello che vogliamo noi
03.
Tutti proviamo il desiderio di importanza, il modo con cui cerchiamo di soddisfarlo è un indicatore fondamentale della personalità
04.
Incoraggiamento come metodo educativo: il potere del sorriso è talmente grande da “passare” anche attraverso la voce
05.
Ricordare i nomi: la tecnica di Napoleone III per memorizzare si basa su attenzione e volontà
06.
Non si può sempre essere d’accordo: per controbattere un’opinione diversa dalla propria, bisogna essere attenti ascoltatori
07.
È sempre meglio chiedere che ordinare, per coinvolgere e stimolare la creatività
08.
Citazioni
09.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!