Impara le idee chiave del libro di David Allen

Getting Things Done

Il metodo GTD per imparare a fare bene le cose

Getting Things Done è un metodo per aumentare la produttività in ogni ambito della vita, personale e professionale, messo a punto in 30 anni di esperienza. Insegna prima di tutto a capire le ragioni del problema, e poi a padroneggiare la tecnica che permette di risolverlo. Attraverso una sequenza di 5 passaggi chiave, diventerà semplice ottenere il risultato promesso dal titolo, cioè conquistare la capacità di fare davvero le cose, risparmiando tempo ed evitando stress.

Getting Things Done
Leggi in 15 min.
Ascolta in 19 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Organizzare in un modo più produttivo la vita.
  • Imparare a gestire senza stress gli impegni professionali e personali.
  • Eliminare dalla propria vita il senso di ansia e frustrazione dato dall’accumularsi degli impegni.

L’autore del libro:

David Allen, creatore del metodo Getting Things Done ha fondato sia una società di consulenza sia una di sviluppo software, entrambe dedicate alla gestione del tempo. Coach di centinaia di top manager, autore di successo e conferenziere, è considerato uno dei maggiori esperti di produttività personale; alla sua newsletter sono abbonate oltre 50.000 persone.

IDEA CHIAVE 1/8

Trent’anni di esperienza raccolti in una guida

Quello che segue è il risultato di oltre tre decenni di scoperte nel campo della produttività personale e aziendale, trasformato in una guida per massimizzare la resa e minimizzare le energie spese. 

Il metodo si fonda su tre attività chiave: 

  • intercettare tutto quello che sapete di dover fare e organizzarlo in un sistema logico e affidabile esterno alla vostra mente; 
  • imporsi di fare scelte, in modo da avere sempre un inventario aggiornato di azioni successive da compiere o da rimandare al momento più opportuno; 
  • curare e coordinare tutti gli elementi del sistema, stabilendo i diversi gradi di impegno che, di momento in momento, dovrete assumervi nei confronti di voi stessi e degli altri.

Con il nuovo millennio si è concretizzato un paradosso: la qualità della vita è migliorata, ma nello stesso tempo le persone sono più stressate, perché si accollano più incombenze di quelle che riescono a gestire con le risorse che hanno a disposizione. Inoltre, il lavoro stesso non ha più confini definiti: mentre in passato era evidente quando un compito era stato svolto - arare i campi, costruire una macchina - oggi per certi lavori i confini sono labili. Le informazioni che potrebbero, per esempio, migliorare una ricerca o arricchire la pagina di un blog, possono continuare ad arrivare nel tempo, richiedendo aggiornamenti costanti. Come se non bastasse, le nuove tecnologie di comunicazione hanno abbattuto i limiti definiti tra i nostri impegni professionali e le nostre vite private: essere “sempre connessi” per molti si traduce in “essere sempre al lavoro”.

  

Le idee chiave di "Getting Things Done"

01.
Trent’anni di esperienza raccolti in una guida
02.
Dal metodo della visione d'insieme ad avere “una mente come l’acqua”
03.
Cosa significa fare davvero le cose
04.
Il metodo della Pianificazione orizzontale
05.
Agire in maniera efficace: il modello a 4 criteri
06.
A volte la pianificazione deve essere verticale
07.
Citazioni
08.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!