Home Psicologia Imparare l'ottimismo

Impara le idee chiave del libro di Martin E. P. Seligman

Imparare l'ottimismo

Migliorare la propria vita attraverso il pensiero positivo

Ottimismo e pessimismo sono due modi opposti di guardare alla vita. Le persone pessimiste sono più inclini alla depressione e tendono ad avere una salute più debole e un minor successo professionale. “Imparare l’ottimismo” di Martin E. P. Seligman permette di capire se si hanno tendenze pessimistiche e presenta alcune semplici tecniche consolidate per liberarsi dalla morsa del pessimismo e scongiurare il rischio di cadere in depressione.

Imparare l'ottimismo
Leggi in 18 min.
Ascolta in 23 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Imparare ad affrontare le avversità con ottimismo.
  • Riuscire a perseverare anziché arrendersi di fronte alle difficoltà.
  • Ridurre il rischio di cadere in depressione.
  • Essere più efficaci e realizzati nel lavoro.
  • Godere di un maggior benessere psicofisico.

L’autore del libro:

Martin E. P. Seligman (New York, 1942) è uno psicologo e saggista considerato il fondatore della psicologia positiva, dedicata allo studio del benessere personale legato alla qualità della vita. È professore di psicologia presso la University of Pennsylvania ed è stato direttore del programma di formazione clinica del dipartimento di psicologia dell’università. Ha inoltre ricoperto il ruolo di Presidente dell'American Psychological Association (APA), Division of Clinical Psychology, eletto nel 1998 con la maggioranza di voti più alta della storia dell’associazione. È anche autore di bestseller tra cui “Come crescere un bambino ottimista” e “La costruzione della felicità”. È un appassionato giocatore di bridge.

IDEA CHIAVE 1/10

Ottimismo e pessimismo: due modi opposti di guardare la vita

Di fronte alle avversità dell’esistenza i pessimisti tendono a credere che gli eventi negativi durino a lungo, distruggano tutto e siano la conseguenza di colpe proprie. All’opposto, gli ottimisti pensano che le sconfitte siano eventi temporanei causati da circostanze specifiche. Per gli individui ottimisti il fallimento non è conseguenza di errori propri, ma delle circostanze, della sfortuna o dell’azione di qualcun altro. Per questo, a differenza dei pessimisti, gli ottimisti non si scoraggiano dopo una sconfitta ma percepiscono una situazione negativa come una sfida da sostenere e un ostacolo superabile. La buona notizia è che il pessimismo si può evitare: i pessimisti possono infatti imparare a essere ottimisti apprendendo un nuovo set di abilità cognitive. Questo libro permette di capire se si hanno tendenze pessimistiche e presenta tecniche consolidate nell’ambito della psicologia cognitiva per liberarsi dalla morsa del pessimismo e scongiurare il rischio di cadere in depressione.

  

Le idee chiave di "Imparare l'ottimismo"

01.
Ottimismo e pessimismo: due modi opposti di guardare la vita
02.
L’impotenza, lo stato psicologico alla base del pessimismo
03.
La teoria del controllo personale: l’impotenza appresa e lo stile esplicativo
04.
Le tre dimensioni cruciali dello stile esplicativo: permanenza, pervasività e personalizzazione
05.
Pessimismo e ruminazione: la formula della depressione
06.
L’età del sé e i vantaggi dell’ottimismo appreso per il benessere psicofisico e il successo lavorativo
07.
Passare dal pessimismo all’ottimismo con la terapia cognitiva
08.
Il ruolo del pessimismo: ricondurci alla realtà
09.
Citazioni
10.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!