Home Gestione e Leadership Mastering Catastrophic Risk

Impara le idee chiave del libro di Howard Kunreuther , Michael Useem

Mastering Catastrophic Risk

Come affrontare con successo le problematiche aziendali

Mastering Catastrophic Risk affronta il tema dei rischi catastrofici che le aziende si trovano sempre più spesso ad affrontare. Disastri naturali, errori umani e attacchi terroristici sono solo alcuni esempi di eventi che possono avere conseguenze enormi per un’attività. Conoscere i rischi, preparare dei piani di gestione e risposta, e saperli attuare nel momento del bisogno sono dei requisiti essenziali per qualsiasi attività. Scopriremo come grandi aziende hanno affrontato crisi che altrimenti le avrebbero distrutte, e impareremo come queste esperienze possano aiutare qualsiasi azienda a prepararsi al peggio. Non si tratta di se accadrà, si tratta di quando.

Mastering Catastrophic Risk
Leggi in 14 min.
Ascolta in 18 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Chi vuole capire come eventi catastrofici, quali terremoti o attacchi terroristici, possano mettere in crisi un’azienda.
  • Capire quali strategie ed approcci le aziende possano adottare per prevedere, e nell’eventualità fronteggiare, tali problematiche.
  • Conoscere le esperienze dirette di grandi aziende che si sono trovate a fronteggiare crisi catastrofiche, e scoprire come le loro esperienze possano aiutare altre aziende.

L’autore del libro:

Howard Kunreuther è professore di Scienze Decisionali alla Wharton School della University of Pennsylvania, e co-direttore del Wharton Risk Management and Decision Process Centre. Da anni si occupa della gestione degli eventi a bassa probabilità/alto impatto legati a problemi tecnologici e disastri naturali. Tra i suoi libri The Ostrich Paradox, Insurance and Beavhioral Economics e Leadership Dispatches.

Michael Useem è professore di Management, Direttore del Center for Leadership and Change Management, e Direttore di Facoltà per il McNulty Leadership Program alla Wharton School della University of Pennsylvania. I suoi corsi comprendono Master in leadership e cambiamento, governance e decision-making. Tra i suoi libri The Leadership Moment, Investor Capitalism e The Leader’s Checklist.

IDEA CHIAVE 1/6

Gli eventi catastrofici raccolti nell'acronimo DISRUPT

Negli ultimi anni, sempre più aziende si stanno trovando a fare i conti con eventi catastrofici, e di conseguenza stanno cambiando il loro approccio al rischio di interruzioni di attività.
Ci sono sei fattori principali che hanno portato la gestione del rischio in primo piano. Questi fattori vengono spesso riassunti con l’acronimo DISRUPT:

Drivers:

  • Interdependencies – una rete più fitta di interdipendenza tra aziende e servizi, per cui un’interruzione rischia di colpire l’intera filiera;
  • Short-term focus – la riduzione delle tempistiche dei cicli aziendali, che porta ad una mentalità più focalizzata sul presente;
  • Regulatory compliance – le leggi statali in materia di prevenzione del rischio diventano sempre più specifiche ed onnicomprensive;
  • Urban concentration – l’urbanizzazione va di pari passo con la crescita di alcune aziende, e questo fa crescere i rischi legati alle attività;
  • Greater Probability of shocks – quelli che sembrano essere rischi minori, nel lungo termine, tendono ad accumularsi;
  • Pressure for Transparency – le aziende sono sempre più soggette a scrutinio da parte di media e pubblico, e quindi anche le interruzioni tendono ad avere un ruolo sempre più importante nella loro immagine pubblica.

La responsabilità per la prontezza di un’azienda cade spesso su amministratori, dirigenti e manager, che sono sempre più tenuti ad occuparsi di pianificazione e gestione del rischio.
Se la tua organizzazione non ha ancora affrontato un’interruzione seria o una crisi, la domanda da porsi non è se succederà, ma quando.

Catastrofi come gli attacchi terroristici del 2001, l’uragano Katrina del 2005, la crisi finanziaria del 2008-2009, e il terremoto in Giappone del 2011 hanno portato molte compagnie a lavorare maggiormente sulla previsione di rischi catastrofici, e a costruire programmi di gestione del rischio più robusti, pronti ad essere attuati in caso di necessità.

Le aziende devono essere pronte a immaginarsi l’inimmaginabile, pianificare strategie di risposta, e prepararsi ad affrontare il peggio.

  

Le idee chiave di "Mastering Catastrophic Risk"

01.
Gli eventi catastrofici raccolti nell'acronimo DISRUPT
02.
Decisioni imprenditoriali per gestire le interruzioni
03.
Cosa fanno le aziende colpite da una crisi
04.
Come le aziende stanno cambiando la loro modalità di approccio ai rischi
05.
Citazioni
06.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!