Impara le idee chiave del libro di Eric Ries

Partire Leggeri

Il metodo Lean Startup: innovare per avere startup di successo

Attraverso Partire Leggeri di Eric Ries scopriremo i principi di un metodo famoso a livello internazionale, il Metodo Lean Start Up che può essere sfruttato sia dai nuovi imprenditori, che dalle aziende consolidate che lanciano prodotti innovativi. I principi fondamentali sono cinque e si basano sull’avere un processo imprenditoriale leggero grazie a 3 steps: visione, guida e accelerazione. Un processo che ci permetterà di adattare passo passo il nostro prodotto alle richieste dei clienti e di ottenere così un prodotto sempre innovativo, in tempi ottimizzati, con spese ridotte e con maggiore di probabilità di successo.

Partire Leggeri
Leggi in 16 min.
Ascolta in 20 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Chi ha una startup, o desidera crearla, e vuole leggere un libro che ha fatto iniziare un vero e proprio movimento mondiale: "The Lean Start Up"
  • Chi vuole avere degli esempi di alcune basi già consolidate in ambito business, come quelle adottate da Toyota.
  • Chi vuole un'approccio scientifico all’innovazione e alla misurazione dei risultati.

L’autore del libro:

Eric Ries è un giovane imprenditore e speaker di fama mondiale. È stato uno dei fondatori del social network e mondo virtuale IMVU ed è autore di "Startup Lessons Learned", un blog molto popolare negli Stati Uniti. Dalle sue numerose esperienze e dai suoi errori ha elaborato la metodologia Lean Startup che ha dato vita a un movimento diffuso in tutto il mondo. Attualmente è consulente di startup, grandi aziende e società di venture capital. 

    IDEA CHIAVE 1/6

    I 5 principi del metodo Lean Startup

    Il metodo Lean Startup ha cinque principi fondamentali:

    1. Gli imprenditori sono dappertutto. Operano in aziende di qualunque dimensione, in qualunque settore, in condizioni di estrema incertezza.
    2. L’imprenditoria è una forma di management. Serve un nuovo tipo di management, adatto ad operare in condizioni incerte, perché la startup è un’istituzione.
    3. Apprendimento convalidato. Si crede che la startup crei prodotti, ma in realtà apprende come creare un business sostenibile. Si apprende tramite esperimenti frequenti che permettono di verificare continuamente la visione centrale.
    4. Creazione-Misurazione-Apprendimento. Questo è un ciclo di feedback che ha tre attività fondamentali: la trasformazione di idee in prodotti, la misurazione delle reazioni della clientela, e la comprensione dell’opportunità di perseverare o svoltare.
    5. Contabilità dell’innovazione. Bisogna misurare i progressi fatti, fissare i milestone, definire le priorità dei compiti da svolgere. Questo migliora gli esiti dell’attività imprenditoriale.

    Le teorie precedenti da cui il metodo lean startup prende spunto sono: il lean manufactoring (produzione snella), il design thinking (teoria di design che abbina alla creatività le soluzioni operative), il customer development e l’agile development (metodologia leggera di sviluppo software). Tutto si basa sulla produzione leggera e sulla modalità scientifica con cui si effettuano le misurazioni, che consente un apprendimento convalidato. Tutto il processo imprenditoriale si può dividere in tre step: visione, guida, accelerazione. Il libro è suddiviso in queste tre parti.

      

    Le idee chiave di "Partire Leggeri"

    01.
    I 5 principi del metodo Lean Startup
    02.
    La visione dà vita alla startup, ma oltre a questa cosa serve?
    03.
    La guida step by step per avviare la propria startup
    04.
    Come far crescere la propria startup
    05.
    Citazioni
    06.
    Da Ricordare
     
     
    preview.img

    Prova 4books Premium gratis!