Home Motivazione, Crescita e Benessere Pensa e arricchisci te stesso

Impara le idee chiave del libro di Napoleon Hill

Pensa e arricchisci te stesso

Le regole per il successo e cosa porta all'insuccesso

Diventare ricchi è possibile, a patto di volerlo davvero ed essere quindi disposti a impegnarsi con costanza e determinazione. Ci sono delle regole che sono valide oggi come lo erano nel secolo scorso, quando il “segreto di Andrew Carnegie” è stato svelato per la prima volta. Queste regole devono essere comprese, accettate e messe in pratica, per raggiungere il successo economico. Alla base dell’insuccesso, invece, ci sono le paure, l’atteggiamento rinunciatario, la procrastinazione: la vostra mente deve essere addestrata a sfuggire a questi pericoli.

Pensa e arricchisci te stesso
Leggi in 13 min.
Ascolta in 16 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Addestrare il proprio subconscio alla consapevolezza del successo.
  • Creare un’alleanza di menti che lavori in collaborazione.
  • Concretizzare il proprio desiderio di ricchezza.

L’autore del libro:

Scrittore e saggista statunitense nato in povertà nel 1883, Napoleon Hill è uno dei primi autori del genere letterario dedicato al successo personale. Il suo lavoro più famoso è Think and Grow Rich (Pensa e arricchisci te stesso), che ha venduto 30 milioni di copie nell’edizione originale, ma nella sua carriera Hill ha scritto decine di articoli e libri (tra cui una serie di 17 volumi intitolati Mental Dynamite, “Dinamite mentale”, utilizzati nei suoi corsi di formazione. "Ciò che la mente può concepire e credere, può realizzarlo" è una delle sue frasi più celebri.

IDEA CHIAVE 1/8

Il segreto di Andrew Carnegie: l’insuccesso punisce chi teme il fallimento

Che cosa hanno in comune George S. Parker, William Wrigley e F.W. Woolworth? Il fatto che tutti e tre conoscevano il segreto del successo. Il primo era un insegnante che, stanco di riparare le penne dei suoi allievi, inventò una nuova stilografica e fondò la Parker. Il secondo faceva il commesso viaggiatore, quando notò che i suoi clienti erano poco interessati ai suoi prodotti e molto alle gomme da masticare che dava in omaggio, creò la sua azienda di chewing gum. Il terzo lavorava in un grande magazzino: intuì la potenza della vendita a prezzo fisso e diede vita alla catena di empori “Woolworth 5 e 10 centesimi”.

Parker, Wrigley e Woolworth sono soltanto alcuni dei personaggi che, con i loro racconti, hanno contribuito a delineare quello che possiamo definire “il segreto di Andrew Carnegie” (dal nome del multimilionario fondatore dell'industria americana dell'acciaio): il successo e tutte le ricchezze che ne derivano hanno origine da una specifica idea, quella che ottenerlo è possibile. Per Carnegie, “il successo giunge a chi ne ha consapevolezza, e l’insuccesso punisce coloro che si lasciano intimidire dalla paura del fallimento”. È importante apprendere l’arte di modificare il proprio atteggiamento mentale per passare dalla paura del fallimento alla consapevolezza del successo.

Un esempio lo offre Henry Ford. Quando decise di mettere in produzione il celebre motore V-8, Ford si scontrò duramente con i suoi ingegneri, che ritenevano impossibile fondere un motore da otto cilindri in un unico blocco. L’industriale impose loro di farlo, di andare avanti finché non ci fossero riusciti. Ci vollero mesi, ma sappiamo tutti com'è finita. Henry Ford era un uomo di successo perché ne capiva e applicava i princìpi: sapere che cosa si vuole ottenere, avere fiducia nella propria capacità di realizzarlo, persistere finché non viene raggiunto l’obiettivo.

Una delle cause di insuccesso più comuni è abbandonare la partita quando si incappa in una sconfitta. Dai racconti di alcune delle persone più brillanti e famose del Paese, appare chiaro che spesso il successo arriva appena un passo oltre il punto in cui tutto sembra perduto. Molti grandi imprenditori avrebbero potuto fermarsi, senza mai scoprire che la vittoria era a portata di mano, appena dietro l'angolo.

  

Le idee chiave di "Pensa e arricchisci te stesso"

01.
Il segreto di Andrew Carnegie: l’insuccesso punisce chi teme il fallimento
02.
La ricchezza arriva quando si definisce un obiettivo in modo chiaro
03.
Esistono due tipi di immaginazione: quella creativa e quella sintetizzata
04.
Il metodo Master Mind ovvero circondarsi di menti brillanti per arricchire la capacità di pensiero
05.
L’ insuccesso è causato dall’insieme di paure e indecisioni
06.
L’incapacità di perseverare è una delle cause principali dell’insuccesso
07.
Citazioni
08.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!