Home Scienza e Tecnologia The Innovator’s Dilemma

Impara le idee chiave del libro di Clayton M. Christensen

The Innovator’s Dilemma

Quando le nuove tecnologie fanno fallire le grandi aziende

The Innovator’s Dilemma ci offre un'analisi sull'impatto che hanno le tecnologie dirompenti sulle aziende, con uno sguardo alle strategie che ci permetteranno di non farci sopraffare dall'innovazione. Christensen ci fornisce una guida per capire quando non è giusto dare ascolto ai clienti, quando investire e ci offre una serie di consigli che possono aiutare i leader che vogliono affrontare con successo le innovazioni dirompenti.

The Innovator’s Dilemma
Leggi in 16 min.
Ascolta in 20 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Capire come si instaura una tecnologia dirompente.
  • Chi ha una grande azienda e vuole rimanere al passo con le innovazioni dirompenti.
  • Studiare i cicli innovativi e cercare di migliorare il nostro management.

L’autore del libro:

Clayton M. Christensen è professore di Business Administration alla Harvard Business School. E’ il cofounder di Innosight, una ditta di consulenza manageriale; di Rose Park Advisors, una ditta di investimenti, e di The Unnosight Institute, un think tank no-profit.
E’ l’autore di otto libri considerati molto influenti, tra cui i bestseller The innovator’s solution, How will you measure your life? E Disrupting class. E’ considerato dal New Yorker il pensatore più influente della terra in ambito business.

IDEA CHIAVE 1/6

Quali sono i principi che permettono alle aziende di rimanere al passo delle tecnologie dirompenti?

Questo libro analizza le tecnologie dirompenti e il loro devastante impatto sulle grandi aziende, già esistenti e consolidate. In particolare, sono spiegate le motivazioni del fallimento, e le strategie per rimanere al passo, “saltando” sulla nuova onda d’innovazione.
Ci sono cinque principi fondamentali, che emergono durante tutto il libro:

  • Le aziende dipendono dai consumatori e dagli investitori per le risorse. I manager pensano di controllare la situazione economica, ma la verità è che essa è in mano ai consumatori e agli investitori.
  • I piccoli mercati non risolvono la necessità di crescita delle grandi compagnie. Più i fatturati aziendali sono elevati, più sarà difficile per la ditta lanciarsi in un nuovo ma piccolo mercato, perché l’aumento di guadagno sarebbe in proporzione troppo basso.
  • I mercati che non esistono non possono essere analizzati. Questo rende le classiche previsioni completamente inutili, serve una nuova strategia. Non bisogna pianificare una corretta esecuzione, ma pianificare il minimo necessario per scoprire e imparare.
  • Le capacità di un’azienda definiscono anche le sue incapacità. Ovvero, se un’azienda dichiara i suoi punti di forza, in automatico emergono anche i suoi punti deboli.
  • L'offerta tecnologica potrebbe non corrispondere alla domanda del mercato. Quando la tecnologia avanza, si uniforma per tutte le principali marche. A questo punto, il prodotto diventa una semplice commodity (prodotto), e il cliente sceglierà in base alla convenienza e al prezzo. Questo crea il terreno fertile per tecnologie dirompenti.

Il libro si divide in due parti: nella prima vengono analizzati i motivi per cui le grandi aziende possono fallire se non riescono a fronteggiare le nuove tecnologie dirompenti; nella seconda vengono fornite indicazioni per gestire queste onde innovative.

  

Le idee chiave di "The Innovator’s Dilemma"

01.
Quali sono i principi che permettono alle aziende di rimanere al passo delle tecnologie dirompenti?
02.
Le difficoltà delle grandi aziende a sopravvivere alle modifiche dirompenti
03.
I 6 steps che caratterizzano una tecnologia dirompente
04.
Le strategie che i manager possono adottare per fronteggiare i competitors che propongo innovazioni dirompenti
05.
Citazioni
06.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!