Home Scienza e Tecnologia The Perils of Perception

Impara le idee chiave del libro di Bobby Duffy

The Perils of Perception

Come percepire in modo corretto quello che ci circonda

Quale percentuale di persone è sovrappeso nel tuo Paese? Mangi troppo zucchero? Quanti immigrati ci sono in Italia? Ti potrà sorprendere, ma probabilmente le risposte a queste domande sono molto diverse da ciò che credi. The Perils of Perception ci illustra alcuni dei meccanismi che ci portano ad avere una percezione così distorta del mondo che ci circonda, spiegando come media, aziende e politici sfruttino questi meccanismi per manipolare l’opinione pubblica a proprio favore. Nell’epoca delle fake news, in un mondo definito post-truth, nulla è più importante della capacità di distinguere ciò che è reale da ciò che viene solo presentato come tale.

The Perils of Perception
Leggi in 16 min.
Ascolta in 20 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Scoprire che la nostra percezione di molte tematiche non corrisponde alla realtà.
  • Capire i meccanismi cognitivi che ci portano ad avere percezioni così errate.
  • Guardare al futuro (e al presente) con un pizzico di ottimismo in più, forti della consapevolezza che non tutto ciò che ci viene venduto come tragica realtà corrisponde al vero.

L’autore del libro:

Bobby Duffy è il Direttore Generale di Ipsos MORI Social Research Institute e Direttore Globale di Ipsos Social Research Institute, dove ha trascorso anni ad occuparsi di analisi statistiche, soprattutto in materia di opinione pubblica e copertura mediatica. Partecipa spesso a conferenze in qualità di speaker e commentatore, ed è stato ospite di molte trasmissioni TV. Ha pubblicato articoli su molte testate, come The Guardian, The Sunday Times, The Wall Street Journal e The Huffington Post.

IDEA CHIAVE 1/13

Ci sono pericoli ovunque o la nostra percezione è errata?

Per gli ultimi 10 anni, Bobby Duffy, direttore di Ipsos MORI, un istituto specializzato nelle ricerche di mercato, si è occupato di studiare l’opinione pubblica, conducendo centinaia di studi, in decine di paesi, toccando alcuni temi personali, quali salute e sessualità, oltre a temi di attualità, come criminalità e immigrazione. Ciò che è emerso è che, a prescindere dal paese, dal livello di istruzione o di reddito, abbiamo quasi sempre una percezione deviata della realtà. Queste percezioni errate possono essere a volte innocue, ma spesso nascondono un problema ben più grande, ovvero un distacco con la realtà che può portarci non solo a decisioni male informate, ma può renderci soggetti alla manipolazione di politici, aziende e media.

Cinque cose da tenere a mente riguardo alle nostre percezioni errate:

  1. molti di noi si sbagliano quando si tratta di questioni sociali e politiche;
  2. questo dipende tanto da quello che ci viene detto quanto dal nostro modo di ragionare;
  3. le nostre percezioni sono spesso di parte, e sono frutto di come le nostre reazioni emotive plasmano la nostra realtà;
  4. capire i motivi che portano a queste errate percezioni può aiutarci a cambiare le cose, sia personalmente che come collettività;
  5. non tutto è perduto: il mondo non sta peggiorando, anzi, continua a migliorare, e non siamo legati indissolubilmente ai meccanismi che ci portano ad avere un’errata percezione della realtà.
  

Le idee chiave di "The Perils of Perception"

01.
Ci sono pericoli ovunque o la nostra percezione è errata?
02.
Attraverso quali dati valutiamo uno stile di vita sano e la salute della comunità in cui viviamo
03.
Le concezioni errate che nascono dai tabù
04.
La mente umana si concentra troppo sugli effetti a breve termine senza guardare al futuro
05.
Immigrazione e religione: temi che hanno il potere di suscitare in noi reazioni emotive e comportamenti
06.
La potenza dei media e la nostra visione del pericolo
07.
La percezione della politica condizionata dalla informazioni che riceviamo e dalle nostre credenze
08.
Brexit e Trump: pie illusione e pensieri errati
09.
L’analisi dei nostri dati per mostrarci una visione della realtà distorta
10.
Valutare l’impegno sociale e lo stato di povertà
11.
Perché l’Italia è la nazione che ha maggiormente torto e come gestire le nostre percezioni errate
12.
Citazioni
13.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!