Home Gestione e Leadership The Positive Leader

Impara le idee chiave del libro di Jan Mühlfeit

The Positive Leader

Come la positività migliora le prestazioni dei team

The Positive Leader è un manuale in cui le esperienze personali, le conoscenze teoriche e le idee pratiche coesistono per dare forma a un nuovo modello di leadership, in cui al centro ci sono le persone, la felicità e la gestione delle energie. Il leader positivo di Jan Mühlfeit non è più la figura tradizionale forte e autoritaria, ma qualcuno che ha il coraggio di intraprendere un percorso di conoscenza, prima di tutto riguardo se stesso. L’autoconsapevolezza guida tutte le sue scelte, e lo mette nelle condizioni di costruire un ambiente sereno, in cui le persone, grazie a una gestione ottimale delle energie, possano lavorare in accordo con le aspirazioni, i talenti e i punti di forza di ognuno.

The Positive Leader
Leggi in 20 min.
Ascolta in 25 min.
IDEA CHIAVE 1/15

Un modello superato. Quattro errori che i leader commettono di frequente

Nella società occidentale l’idea che il successo sia l’obiettivo da raggiungere è ben radicata. Allo stesso modo, è pensiero comune che un leader debba corrispondere a un ideale ben preciso: soltanto così, infatti, riuscirà a garantire degli ottimi risultati. Mühlfeit stesso ammette di aver avuto una vera ossessione per la perfomance, all’inizio della sua carriera. Col passare del tempo, però, mentre aveva l’opportunità di confrontarsi con uomini e donne d’affari provenienti dai più disparati settori, ha compreso il bisogno di un nuovo modello, che non mettesse al centro la produttività e il profitto.

Individua così quattro errori fondamentali commessi di frequente, per poi sviluppare l’idea di una leadership diversa, improntata al benessere: una leadership positiva, come recita il titolo del libro. I leader tradizionali, infatti, hanno delle caratteristiche comuni che per Mühlfeit si configurano come veri e proprio errori. Per prima cosa, si concentrano sulle debolezze, più che sui punti di forza; non hanno un sogno e non stabiliscono una connessione con il proprio team; gestiscono il tempo, non le energie. Infine, puntano sempre al successo, invece che alla felicità.  

Il leader positivo è invece una figura che racchiude e promuove il cambiamento: qualcuno che riesca a comprendere e sviluppare il potenziale delle persone, che si differenzi grazie alla sua visione, che trasmetta autenticità, passione ed energia. 

  

Le idee chiave di "The Positive Leader"

01.
Un modello superato. Quattro errori che i leader commettono di frequente
02.
Le 4P della leadership positiva secondo Mühlfeit: people, purpose, process, place (persone, scopo, processi e ambiente)
03.
Positive people: il capitale umano come nuovo vantaggio competitivo per le aziende
04.
Contro l’ossessione per le debolezze: perché per “fare bene” è necessario conoscere i punti di forza
05.
La prima persona su cui il leader deve lavorare è se stesso: il bisogno di autoconsapevolezza
06.
Positive purpose: la leadership come processo collettivo in cui le persone lavorano insieme per un obiettivo
07.
Lavoro, carriera, vocazione: tre diversi approcci che dipendono dalla nostra visione
08.
La psicologia positiva al lavoro: perché i leader positivi non hanno come obiettivo finale il risultato, ma la felicità
09.
Entrare nel flow: perché le attività che ci impegnano di più a livello fisico e mentale sono quelle che ci assicurano maggiori soddisfazioni
10.
Implementare il modello del flow sul posto di lavoro per migliorare la produttività e la soddisfazione del team
11.
Positive process: gestire le energie (e non il tempo) per evitare stress e burn out per dare il meglio
12.
Da Chief Executive Officer a Chief Energy Officer: il nuovo CEO per una leadership positiva
13.
Positive place: successo o felicità? Una strada da percorrere, anche se in salita
14.
Citazioni
15.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!