Home Economia The Prosperity Paradox

Impara le idee chiave del libro di Clayton M. Christensen , Efosa Ojomo , Karen Dillon

The Prosperity Paradox

Basarsi sull'innovazione per far uscire un paese dalla povertà

Gli autori di The Prosperity Paradox, esplorano e rivelano il paradosso della maggior parte degli interventi attuati per risolvere la povertà dei paesi del terzo mondo. Nel libro si spiega come le soluzioni attuate e i milioni di dollari spesi in opere di beneficenza per far uscire dalla povertà alcuni dei paesi del terzo mondo, non abbiano prodotto risultati e anzi a volte abbiano reso i paesi persino più poveri, con infrastrutture in disuso di cui mantenere i costi. Gli autori suggeriscono che la migliore via d’azione per risolvere la povertà è il tipo giusto di innovazione, che porta alla nascita di aziende e mercati che a loro volta promuovono lo sviluppo del paese. Attraverso gli esempi di paesi come l’America, la Corea del Sud o il Giappone e delle rispettive aziende che ne hanno segnato lo sviluppo, gli autori presentano un sistema di sviluppo economico basato sull'innovazione che permette a un paese di uscire dalla povertà.

The Prosperity Paradox
Leggi in 15 min.
Ascolta in 19 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Chi desidera liberare il mondo dalla povertà e comprendere meglio i meccanismi della prosperità.
  • Imparare a vedere possibilità dove la maggior parte del mondo vedrebbe un terreno sterile.
  • Apprendere cos'è la povertà, cos'è la prosperità e come liberare il paese dalla prima guidandolo verso la seconda.

L’autore del libro:

Clayton M. Christensen è professore di Business Administration alla Harvard Business School. E’ il cofounder di Innosight, una ditta di consulenza manageriale; di Rose Park Advisors, una ditta di investimenti, e di The Unnosight Institute, un think tank no-profit.
E’ l’autore di otto libri considerati molto influenti, tra cui i bestseller The innovator’s solution, How will you measure your life? E Disrupting class. E’ considerato dal New Yorker il pensatore più influente della terra in ambito business.

Efosa Ojomo è un ricercatore al Christensen Institute e coautore di The Prosperity Paradox: How Innovation Can Lift Nations Out of Poverty. Il suo lavoro si concentra sull’utilizzo della teoria dell’Innovazione distruttiva per aiutare le nazioni a creare un proprio percorso verso la crescita e la prosperità a lungo termine.

Karen Dillon, laureata alla Cornell University e alla Medill School of Journalism della Northwestern University, è stata nominata da Ashoka come una delle donne più influenti del mondo e grande fonte d’ispirazione. Ex redattrice della rivista Harvard Business Review, è ora redattrice del Global Prosperity team e coautrice di The Prosperity Paradox: How Innovation Can Lift Nations Out of Poverty.

IDEA CHIAVE 1/8

Il paradosso della prosperità e gli investimenti su nuovi mercati

Trovare un percorso che debelli la povertà è possibile, ma prima di tutto è necessario comprendere cosa crea la povertà e iniziare a pensare in maniera diversa. Le azioni di beneficenza volte a ridurre i segni più evidenti della povertà (queste sono definite strategie push, di spinta), come la costruzione di pozzi per la mancanza d’acqua o di strade per migliorare i trasporti, non creano prosperità a lungo termine perché molto spesso sono infrastrutture ancora non richieste e non sostenibili dal mercato presente. La prosperità è un fenomeno relativamente recente per molti paesi (vedi Cina o Corea del Sud), per prosperità si intende il processo attraverso il quale sempre più persone in una regione raggiunge un livello maggiore di benessere sociale, economico e politico. Alcuni paesi possono essere considerati ricchi, perché ad esempio possiedono molte risorse primarie, ma non sono prosperi, poiché la prosperità si genera all’aumento della libertà sociale, politica ed economica e non dipende singolarmente dalle risorse presenti nel paese. Ed è questo il paradosso della prosperità: le ricerche nella maggior parte dei paesi dimostrano che la prosperità a lungo termine non si raggiunge riducendo la povertà, ma investendo in innovazioni che creano dei nuovi mercati (innovazioni distruttive). Queste funzionano da catalizzatori per l’avvio di uno sviluppo economico sostenibile.

  

Le idee chiave di "The Prosperity Paradox"

01.
Il paradosso della prosperità e gli investimenti su nuovi mercati
02.
Quanto sono importanti le innovazioni nella creazione della prosperità in un’economia e come utilizzarle per risolvere il paradosso della prosperità
03.
Classificazione dei diversi tipi di innovazione e dei loro diversi tipi di impatto sul mercato
04.
L’impatto degli innovatori sullo sviluppo e la prosperità dei propri paesi
05.
L’impatto dello sviluppo e della prosperità sulla cultura di un paese
06.
Come trasformare il paradosso della prosperità in un processo della prosperità
07.
Citazioni
08.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!