Home Storia e Filosofia The warmth of other suns

Impara le idee chiave del libro di Isabel Wilkerson

The warmth of other suns

La storia della migrazione in America

Isabel Wilkerson ha intervistato più di milleduecento persone tra New York, Chicago, Los Angeles, Milwaukee e Oakland. Tutti loro hanno viaggiato dal Sud durante la Grande Migrazione americana del Novecento, e The warmth of other suns - The Epic Story of America's Great Migration ne rilegge le storie, le paure, i sogni e le speranze, per fornire un documento - e condividerlo - sulle lezioni imparate grazie al loro cammino.

The warmth of other suns
Leggi in 15 min.
Ascolta in 18 min.
IDEA CHIAVE 1/9

La Grande Migrazione: dal 1915 agli anni ‘70 le famiglie nere del sud degli Stati Uniti cercano una via di fuga da un sistema che mette a grave rischio la loro vita

Durante la prima guerra mondiale un pellegrinaggio silenzioso, ma inarrestabile, mosse i suoi primi passi all'interno dei confini degli Stati Uniti d'America, per fermarsi soltanto negli anni Settanta, provocando profondi e spesso inaspettati cambiamenti in tutta la società. Si è probabilmente trattato della migrazione meno discussa del Ventesimo secolo, nonostante siano state circa sei milioni le persone che hanno lasciato la casa dei propri antenati per andare in cerca di fortuna nel Nord del Paese, modificando l'aspetto delle grandi città e la loro stratificazione sociale, diffondendo un nuovo linguaggio e nuovi generi musicali come il blues, e soprattutto dando la possibilità a importanti personalità del futuro di essere ciò che sono diventate. Un esempio? Michelle Obama, Spike Lee, Denzel Washington, e come loro insegnanti, negozianti e medici di colore senza nome.  

  

Le idee chiave di "The warmth of other suns "

01.
La Grande Migrazione: dal 1915 agli anni ‘70 le famiglie nere del sud degli Stati Uniti cercano una via di fuga da un sistema che mette a grave rischio la loro vita
02.
La schiavitù venne abolita al Sud dopo la guerra civile, ma velocemente rimpiazzata da un sistema di leggi di segregazione, riconosciute persino dalla Corte Suprema
03.
Per un migrante andarsene non è una scelta, ma una necessità. Insieme al disprezzo dei bianchi, i nuovi arrivati devono sopportare anche il fastidio dei migranti neri che li hanno preceduti
04.
La grande fuga non passa inosservata, ma nessun tentativo di tenere in vita la macchina dello sfruttamento sudista ha successo, anzi incentiva l’esodo dei neri
05.
Le leggi razziste - soprannominate nel complesso "Jim Crow" - avevano finito per mettere tutti l'uno contro l'altro, non soltanto bianchi contro neri, ma anche povero contro più povero
06.
Con una lentezza esasperante, comincia a formarsi una borghesia nera: troppi neri istruiti avrebbero sconvolto l'intero sistema, gli ambiziosi venivano puniti per mantenere tutti al proprio posto
07.
Il successo individuale di un migrante dipende da come si è adattato al Nuovo Mondo e se ha fatto pace o no, con il Vecchio
08.
Citazioni
09.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!