Home Impresa e Strategia Unlocking High Performance

Impara le idee chiave del libro di Jason Lauritsen

Unlocking High Performance

Sbloccare il nostro pieno potenziale sul lavoro

Migliorare le prestazioni dei dipendenti in azienda è possibile grazie a strumenti quali coinvolgimento, esperienza migliorata e relazioni positive. Per innescare questi fattori è necessario lasciare andare i metodi obsoleti in favore di una nuova concezione di rapporto tra azienda e dipendenti e soprattutto di un metodo di gestione delle performance rinnovato e umanizzato. Nel suo libro Unlocking High Performance: How to Use Performance Management to Engage and Empower Employees to Reach Their Full Potential l'autore Jason Lauritsen ci svela il suo metodo originale in tre fasi per scuotere le fondamenta di management e risorse umane e aiutare i dipendenti a sbloccare il loro pieno potenziale.

Unlocking High Performance
Leggi in 20 min.
Ascolta in 25 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Migliorare efficienza e felicità dei dipendenti iniziando dalla gestione delle performance.
  • Aggiornare management e misurazione delle performance in azienda liberandosi dei metodi restrittivi e obsoleti.
  • Abbracciare il concetto di lavoro come relazione, creando team di lavoro più creativi, coesi e produttivi.

L’autore del libro:

Jason Lauritsen è un consulente, autore e speaker esperto in cultura del posto di lavoro. Specializzato in coinvolgimento dei dipendenti e gestione delle performance, è conosciuto a livello internazionale per la sua visione dei luoghi di lavoro come punti di impatto positivo su persone e profitti. Durante la sua carriera ha avuto l'opportunità di mettere in pratica le sue idee sul mondo del management in vari ruoli, tra cui quello a capo del team di ricerca del programma Best Places to Work di Quantum. È autore del volume Unlocking High Performance: How to Use Performance Management to Engage and Empower Employees to Reach Their Full Potential e co-autore di Social Gravity: Harnessing The Natural Laws of Relationships.

IDEA CHIAVE 1/10

Il mondo del lavoro ha un problema di coinvolgimento dei dipendenti

Secondo la ricerca State of the Global Workplace Report di Gallup del 2017, solo il 15% dei lavoratori a tempo pieno nel mondo si sente effettivamente coinvolto nel lavoro svolto. Una ricerca analoga dello stesso anno, il Trend in Global Employee Engagement report di Aon Hewitt invece sostiene che circa il 60% dei dipendenti sia coinvolto nelle proprie mansioni. Nonostante i dati nettamente diversi, le due ricerche si trovano d’accordo su un altro fattore: queste percentuali sono in peggioramento, ed è necessario fare qualcosa per migliorarle.

Il coinvolgimento dei lavoratori è un dato importante in azienda, perché chi è coinvolto e ama il proprio lavoro è più creativo, produttivo e ha a cuore l'impatto delle proprie mansioni, le sorti dei progetti sui quali lavora e della compagnia stessa. Al contrario, un dipendente poco o per niente coinvolto farà solo il minimo indispensabile per raggiungere appena le aspettative di manager e dirigenti, rovinando in un domino inarrestabile le performance di tutto il team. Un'esperienza poco gratificante sul lavoro spesso, inoltre, si riversa nella vita privata e personale del lavoratore, finendo per creare un circolo vizioso di peggioramento che è difficile fermare.

Eppure, innumerevoli ricerche mostrano come alla base, ogni dipendente abbia naturalmente interesse nel far sì che il proprio lavoro funzioni e venga apprezzato. Basta pensare alle buone intenzioni e all'eccitazione che senza dubbio abbiamo provato tutti almeno una volta all'inizio di un nuovo impiego. Quindi, se ogni dipendente vuole avere un impatto positivo con il proprio lavoro in maniera naturale, come è possibile che i dati di coinvolgimento siano così bassi? Che cosa accade in azienda ogni giorno, quale evento rovina il rapporto dei dipendenti con il loro lavoro? Porsi domande per capire quale sia il fattore scatenante di questo peggioramento è cruciale per capirlo e porvi rimedio.

La risposta è da ricercare nella differenza tra la concezione del lavoro dei manager e dirigenti delle aziende e quella dei dipendenti, e in ultima istanza nelle radici storiche dell’intero sistema su cui si basa il lavoro.

  

Le idee chiave di "Unlocking High Performance"

01.
Il mondo del lavoro ha un problema di coinvolgimento dei dipendenti
02.
Per cambiare il mondo del lavoro è necessario ripensare l'esperienza dei dipendenti
03.
Il rapporto tra dipendente e lavoro deve essere una relazione sana e positiva
04.
La gestione della performance può essere rivoluzionata in tre passaggi
05.
La pianificazione delle performance crea chiarezza di intenti
06.
Coltivare le performance sul lavoro parte dalla giusta impostazione mentale
07.
La responsabilità delle performance è un momento da gestire con delicatezza
08.
Per mettere in pratica una rivoluzione della gestione delle performance si possono impiegare le regole del design
09.
Citazioni
10.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!