Home Biografie Lezioni di leadership creativa

Impara le idee chiave del libro di Robert Iger

Lezioni di leadership creativa

Conoscere i segreti del CEO di Walt Disney

Lezioni di leadership creativa ripercorre la storia di una lunga e promettente carriera, quella di Robert Iger. Entrato quasi per caso in ABC come ispettore di studio, riesce a far carriera interna e poi a farsi notare dai suoi capi, fino ad arrivare alla Disney. Le sue qualità e il suo infallibile istinto hanno confermato le sue capacità di leadership, tanto da ricevere la nomina a CEO della Walt Disney Company. Grazie a questo incarico Iger ha contribuito all’espansione della Disney in tutto il mondo. L’innovazione, i giusti compagni di viaggio, le strategie aziendali vincenti gli hanno permesso di acquisire la Pixar, Marvel, Lucasfilm, e molto altro, facendo rivivere alla Disney una stagione d’oro. Ma non è solo il racconto di un successo, è un continuo stimolo creativo in quanto raccolta di importanti lezioni di leadership.

Lezioni di leadership creativa
Leggi in 14 min.
Ascolta in 17 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Conoscere la storia di Robert Iger e il modo in cui è diventato CEO della Walt Disney.
  • Chi desidera comprendere meglio le caratteristiche necessarie a un leader di successo.
  • Prendere lezioni di leadership creativa.
  • Stilare una lista di valori fondamentali come quella di Iger.

L’autore del libro:

Robert Iger è stato nominato CEO di Walt Disney nel 2005 dopo una lunga gavetta lavorativa. Entrato in ABC nel 1974 come ispettore di studio, fece presto carriera interna diventando responsabile della programmazione televisiva. Da quel momento riuscì sempre a crescere, facendosi apprezzare per le notevoli doti organizzative. Nel 1999 divenne Presidente della Walt Disney International e infine CEO della Walt Disney Company. Il suo merito è stato quello di aver risollevato le sorti di un’azienda come la Disney attraverso l’innovazione e l’acquisizione di altre aziende come Pixar (2006), Marvell (2008), Lucasfilm (2012) e Twentieth Century Fox (2019). Il suo libro biografia, The Ride of a Lifetime, pubblicato nel 2019, è subito diventato bestseller.

IDEA CHIAVE 1/8

L’inevitabile gavetta per imparare, seminare e infine raccogliere

Quando Robert Iger entrò nel mondo lavorativo non immaginava sarebbe diventato il CEO della Walt Disney Company, un’azienda storica che aveva già fatto la storia dell’intrattenimento.

Iger iniziò a lavorare negli studi televisivi della ABC nel 1974 dopo una breve esperienza come reporter per una piccola emittente locale di New York. Il suo sogno da ragazzo era infatti fare il giornalista televisivo. Tuttavia non andò bene e si decise che quella non era la sua strada. Un suo zio, trovandosi in ospedale con un alto dirigente della ABC, lo segnalò e così nacque l’opportunità di entrare in ABC come ispettore di studio.

Il suo era un lavoro da tuttofare che mancava di una vera e propria missione. Doveva esserci per qualsiasi esigenza si dovesse presentare. Nell’autunno del 1974 gli viene assegnato però un lavoro importante, il concerto di Frank Sinatra in diretta e in prima serata da Madison Square Garden. Iger era il direttore di produzione in esterna, ossia dalla piazza, un lavoro impegnativo che gli riuscì benissimo e che gli fece guadagnare la sua e altrui stima. Non fu facile tornare al monotono lavoro di sempre negli studi e un diverbio con il suo capo lo convinse che era arrivato il momento di andarsene.

Si candidò per una posizione interna e iniziò a lavorare per ABC Sport. Aveva appena 23 anni e quella sarebbe stata la sua vera opportunità. Era responsabile della messa in onda di tutti i programmi sportivi, viaggiava per seguire le partite, i tornei, le manifestazioni sportive. Fu quella in ABC Sport una grande scuola per imparare un mestiere, conoscere le persone, assegnare le priorità ma soprattutto farsi notare. Ebbe anche un bravo maestro, l’allora direttore Roone Arledge, secondo il quale lo sport era un raccontare storie e gli atleti erano i personaggi da raccontare.

Iger dimostrò di essere in grado di gestire situazioni complesse e le sue capacità gli aprirono la strada a nuovi incarichi. Nel 1985, all’età di 34 anni, fu nominato vicedirettore di ABC Sport, per passare in ABC Entertainment. Forse parte della sua fortuna è stata lavorare sempre nello stesso ambito, quello dei media, nell’industria dell’intrattenimento. Per 45 anni ha lavorato per la stessa azienda: 22 per la ABC e 23 in Disney dopo che l’ABC era stata acquistata dalla Disney nel 1995.

Nel 1999 venne nominato presidente della Walt Disney International e nel 2000 responsabile operativo di tutto il gruppo. La corsa a CEO della Disney in realtà, avvenuta nel 2005 dopo Michael Eisner, fu molto lunga e stressante per Iger, ma alla fine riuscì a convincere i membri del consiglio che era la persona giusta per quel ruolo.

  

Le idee chiave di "Lezioni di leadership creativa"

01.
L’inevitabile gavetta per imparare, seminare e infine raccogliere
02.
La capacità di decidere, agire e mediare è una qualità fondamentale di un bravo leader
03.
Un bravo leader deve avere una visione ed essere in sintonia con il suo istinto
04.
L’amicizia tra due visionari: Robert Iger e Steve Jobs
05.
Pillole di leadership secondo Robert Iger: i 10 principi che un leader dovrebbe sempre coltivare
06.
Il regno Disney è un sogno nato nel 1923 e cresciuto con Iger
07.
Citazioni
08.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!