Home Gestione e Leadership Trillion Dollar Coach

Impara le idee chiave del libro di Eric Schmidt , Jonathan Rosenberg , Alan Eagle

Trillion Dollar Coach

I segreti di Bill Campbell per essere un leader di successo

Trillion Dollar Coach è un omaggio a Bill Campbell, scomparso nel 2016, e alla sua attività di coach della Silicon Valley durata più di quindici anni. Gli autori hanno avuto la fortuna di sperimentare in prima persona gli effetti del suo lavoro e hanno riunito in un libro i principi chiave che lo guidavano, intervistando più di ottanta manager che hanno beneficiato della saggezza e dell’umanità del Coach. Una sorta di mappa strategica per orientare imprenditori e manager che vogliano crescere professionalmente e umanamente, e a loro volta essere di stimolo e di ispirazione per altri.

Trillion Dollar Coach
Leggi in 15 min.
Ascolta in 18 min.

Tanti suggerimenti utili per:

  • Conoscere i principi chiave che hanno portato tante start-up a diventare aziende multimiliardarie.
  • Ispirare le generazioni future di imprenditori e manager.
  • Comprendere come fiducia, affetto e senso di appartenenza possano portare al successo di un’azienda.

L’autore del libro:

Eric Schmidt è stato CEO e presidente del consiglio di amministrazione di Google daL 2001 al 2011, presidente esecutivo di Google dal 2011 al 2015 e poi di Alphabet dal 2015 al 2018.

Jonathan Rosenberg è vicepresidente senior di Alphabet e consulente del team di gestione dell’azienda. È stato responsabile dell’aerea prodotto di Google dal 2002 al 2011.

Alan Eagle lavora in Google come dirigente dal 2007. Già speechwriter di Eric e Jonathan, ora gestisce alcuni progetti commerciali di Google.

IDEA CHIAVE 1/8

Il percorso di Bill Campbell: da allenatore di football a coach dei grandi leader della Silicon Valley

Bill Campbell inizia a giocare a football americano al liceo, si distingue per tenacia e intelligenza, anche se non ha il fisico tipico dei giocatori di football, è infatti basso di statura e magrolino. Studia economia alla Columbia University e diventa capitano della squadra di football per poi nel 1974 accettare il ruolo di allenatore. Non ottiene grandi successi, a detta dello stesso Bill, anche a causa del suo carattere sentimentale: prova troppa empatia nei confronti dei suoi ragazzi, non è abbastanza spietato con loro.
A 39 anni termina la sua carriera sportiva ed entra ufficialmente nel mondo del business, collaborando con Kraft e Kodak; nel 1983 accetta la proposta di trasferirsi in California per diventare vicepresidente vendite e marketing di Apple. Dal 1987 al 2000 sarà in successione CEO di Claris, GO Corporation e Intuit.
Nel 2000 si apre il terzo capitolo della vita di Bill Campbell: di nuovo coach, ma non sul campo da football, questa volta in ambito aziendale. Nel 2001, gli viene proposto di fare da coach a una nuova start-up di nome “Google”; per quindici anni Bill sarà mentore di Eric Schmidt, Jonathan Rosenberg, Larry Page, e molti altri grandi leader, contribuendo alla crescita esponenziale dell’azienda. Lavorerà anche a fianco di Steve Jobs per salvare Apple dal fallimento e portarla al successo multimiliardario.
Il suo approccio al coaching è unico: non lavora solo con i manager, ma soprattutto con i gruppi. Considera infatti ogni team come un’unica entità, in grado di determinare il successo di qualsiasi attività imprenditoriale.

  

Le idee chiave di "Trillion Dollar Coach"

01.
Il percorso di Bill Campbell: da allenatore di football a coach dei grandi leader della Silicon Valley
02.
Il titolo fa di te un manager, ma sono le persone a fare di te un leader
03.
Il superpotere sul lavoro: creare un clima di fiducia in cui le persone si sentano al sicuro
04.
Il team prima di tutto: l’importanza di avere un gruppo di persone in gamba, affiatate e votate alla causa dell’azienda
05.
The power of love: si può e si deve voler bene e dimostrare affetto sul lavoro
06.
Come il coach della Silicon Valley misurava il valore del proprio lavoro
07.
Citazioni
08.
Da Ricordare
 
 
preview.img

Prova 4books Premium gratis!